La sfida alle Forze dell’Ordine: selfie davanti alla macchina ed insulti sui social

L’ultima sfida dei giovanissimi? Fotografarsi davanti ad auto di polizia, carabinieri e polizia locale come fossero un trofeo conquistato, a disposizione di selfie. Sui cofani si fuma, ci si accovaccia, si mostra il dito medio. Si sale sui tettucci e sui parabrezza senza alcun ritegno. A volte, i mezzi si accerchiano in gruppo. E poi tutto (naturalmente) viene postato sui social, Instagram in testa, con volti scoperti e soprannomi visibili. A caccia di consensi e seguaci. Una moda comparsa da alcuni mesi su profili di ragazzi milanesi legati a crew (bande) di graffitari: tra gli scatti, sugli sfondi si riconosce il Duomo, piazza Beccaria, l’ingresso di un ristorante in pieno centro, la stazione Centrale. Così il livello di sfida all’autorità si alza sempre di più.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche