La storia di Salvatore, senza pensione nè lavoro dal 2011: “esodato e poi beffato”

A “Stasera Italia” la storia di Salvatore, 62 anni, che non accederà né a ‘Quota 100’ né al reddito di cittadinanza

Non ha più un lavoro né una pensione dal 2011 e a causa della riforma Fornero. Oggi Salvatore ha 62 anni, 36 e mezzo di contributi, ma dal 2014 non ha più introiti, dopo aver perso anche gli 800 euro di mobilità: è un esodato, ma non vedrà l’ombra della pensione fino a che non avrà compiuto 67 anni, nel 2024. “Prima la Fornero mi ha spostato di sette anni la finestra pensionistica – racconta ai microfoni di “Stasera Italia” – e adesso non rientro né in ‘Quota 100’ né nel reddito di cittadinanza”. Una doppia beffa quindi per Salvatore, che rimane nel limbo: “Per vivere ogni tanto i miei figli si portano via una bolletta, qualche amico mi ha dato una mano economicamente, ma non è vita così”.

GUARDA IL VIDEO