La sua mamma gli chiede l’affitto, lui si impicca a 18 anni. La triste sorte per il concorrente di Masterchef

Elliot Stapleton-Giddins aveva solo 18 anni quando è stato trovato morto impiccato nella sua camera da letto. Secondo le indagini portate avanti dalle autorità britanniche, l’adolescente si sarebbe tolto la vita in seguito alla richiesta della mamma di pagare 200 sterline al mese di affitto.

Come riporta Metro una testimone 14enne ha raccontato di aver letto un messaggio della mamma Tracy in cui c’era scritto: “È necessario pagare 200 sterline al mese, ma le altre camere costano 500, questo mi sembra come un trattamento equo”.

Elliott lavorava come cuoco e aveva partecipato a un’edizione di Masterchef. Al momento della sua morte era in possesso di 2.500 sterline nel suo conto, risparmi che voleva spendere per un viaggio. Sembra che il messaggio di sua madre avesse avuto un certo impatto su di lui, come spiega la fidanzata Lily.

I familiari ricordano che era stato vittima di bullismo, ma che non aveva mai dato segno di squilibri o di problemi mentali. Per la mamma quella richiesta era solo un modo per renderlo più responsabile.

leggo