Condividi

Il dramma di Simone Mazzola: la vertebra fratturata ha lesionato il midollo

Il pilota romano, caduto sulla pista del Misano Circuit, è ricoverato al “Bufalini” di Cesena. Mazzola riesce a muovere braccia e mani ma non può parlare in quanto, intubato, non riesce a respirare autonomamente e non ha sensibilità sulle gambe

Ha subìto un delicato intervento chirurgico e al momento le sue condizioni sono stabili, “ma serviranno ancora mesi per capire se potrà tornare a camminare”.

E’ il suo manager Roberto Russo a diffondere sui social network la situazione clinica di Simone Mazzola, il pilota romano 22enne rovinosamente caduto sul circuito di Misano lo scorso 19 maggio durante le prove libere del Civ. Il ragazzo era stato portato d’urgenza al “Bufalini” di Cesena in eliambulanza e i sanitari gli avevano riscontrato un grave trauma al rachide cervicale per poi sottoporlo a un delicato intervento neurochirurgico di stabilizzazione, per la lesione vertebro midollare subìta.

Il giovane ha riportato evidenti danni neurologici dei quali non è ancora possibile stabilire le conseguenze.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteFarmaci falsi, sequestrate 80mila confezioni In una settimana
Prossimo articoloGravissimo incendio in un impianto per il trattamento di rifiuti speciali nel pavese