Condividi

Un miliardo per la sicurezza! Quanto offensivo appare questo sbandierare slogan privi di fondamento quando, allo stesso coisptempo, leggiamo come gli altri Paesi si attrezzano, loro per davvero, specialmente per la lotta al terrorismo”. E’ questo il commento di Franco Maccari, Segretario Generale del Coisp, Sindacato Indipendente  di Polizia, alle notizie provenienti dall’estero in tema di investimenti per la sicurezza seguiti alla nuova ondata di attentati terroristici. “Uniformi e caschi speciali in Germania, protezioni di ultima  generazione   anche per i cani poliziotto in Russia, ed in Italia giriamo con le pezze, con divise  assemblate  qua  e  là  fra prestiti dei colleghi e cose comprate di tasca propria, senza giubbotti antiproiettile o con materiali  scaduti, facciamo veramente pena. Siamo il Paese che vanta la migliore intelligence, i migliori investigatori, i più validi Operatori della sicurezza, ma le nostre Forze dell’Ordine, vanto del Paese per il loro valore, continuano ad essere la cenerentola d’Europa per come vengono trattati.  Forse  chi  ci governa vuol così sottintendere un complimento: siate tanto bravi che i giubbotti antiproiettile neppure vi servono! Se è così grazie molte, ma preferiamo rinunciare ai complimenti e però salvarci la vita  quando ci sparano addosso”.

“In Germania – ha aggiunto – sono state predisposte nuove uniformi in grado di proteggere la Polizia da attacchi di vario tipo, come ad esempio proiettili di kalashnikov, in particolare con speciali  elmetti che fanno parte di una serie di investimenti “protettivi” per 65milioni di euro annunciati   dal Ministro dell’Interno. In Russia, poi, in arrivo un’altra importante novità per leForze armate  e la Polizia della Russia: i cani poliziotto saranno  dotati di uno speciale giubbotto  antiproiettile,   che li proteggerà da colpi d’arma da fuoco ed esplosioni.

“Ma in Italia no – ha concluso Maccari – Da noi la vita degli Operatori delle Forze di Polizia vale meno  che per i russi quella dei loro cani. Renzi intanto si fa bello scandendo davanti ai microfoni le  parole un-mi-li-ar-do-per-la-si-cu-rez-za, quando in realtà si vorrebbe destinare appena 50 milioni  di  euro  per rinnovare la strumentazione delle Forze dell’Ordine che, è bene precisarlo, a differenza della Polizia  tedesca partono con una mancanza di tutto, anche dei più banali mezzi che dovrebbero essere in dotazione. Si capisce, anche senza essere esperti di sistemi macroeconomici, che 50 milioni divisi per i 500.000 Operatori del Comparto significa non comprare per loro neppure un pacco di kleenex… altro che giubbotti antiproiettile”.

COISP nazionale
02/12/2015

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteIL VIRUS CHE SEQUESTA L'I-PHONE: Come evitarlo
Prossimo articoloBimbo di soli dieci anni picchiato e rapinato