Condividi

Dopo essere stato scippato un peruviano ha inseguito e travolto volontariamente con l’auto il ladro che scappava in bicicletta con il suo cellulare. È accaduto la scorsa notte a Milano, nella movida dei Navigli.

Milano – Il ferito, un marocchino di 44 anni, irregolare e pregiudicato, si trova ricoverato all’ospedale in condizioni non gravi e ha riportato una prognosi di 40 giorni per una frattura alle ossa sacrali.

Il ladro è un marocchino di 44 anni pluripregiudicato. Secondo la ricostruzione ha strappato il cellulare dalle mani di un 37enne peruviano.

Il derubato, che era vicino alla sua auto, e’ salito a bordo e ha inseguito il ladro, suonando piu’ volte il clacson per cercare di fermarlo; poi pero’, arrivato vicino a un furgoncino, e’ finito contro i dissuasori di traffico investendo il ladro e facendolo cadere dalla bici.

A seguito della caduta il marocchino ha subito la frattura dell’osso sacro ed e’ stato portato in ospedale in codice giallo, ma non e’ in pericolo di vita: i danni saranno guaribili in 40 giorni.

L’investitore, il peruviano 37enne, regolare, è stato arrestato per tentato omicidio dai carabinieri, che si trovavano in zona per una serie di controlli. Ha ripetutamente asserito di non volerlo uccidere.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteSorpresa per il Comandante Andrea Giacomini: premiato dal sindaco. Aveva atterrato una donna armata e pericolosa
Prossimo articoloSanità, mancano i medici: idea militari per evitare la chiusura dei reparti