Ladro uscì ferito dalla Questura: ora “incassa” settemila euro

Davanti all’atteggiamento minaccioso dell’arrestato (che non giustifica il possesso della pistola armata), i tre agenti presenti avrebbero potuto chiuderlo nella camera di sicurezza ed immobilizzarlo in un secondo momento.

La pretesa risarcitoria del ladro ferito sarebbe caduta in prescrizione se solo il Prefetto, una decina di anni dopo i fatti, non avesse “offerto” al malcapitato 800 euro per il ristoro dei danni. Così facendo, però, ha interrotto l’iter prescrittivo. Ed il Ministero, pertanto, è stato condannato a pagare.

Fonte: Quotidiano di Puglia

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche