L’alcol provoca il tumore: scoperto il legame. Alto rischio per i giovani

L’alcol provoca il tumore: scoperto il legame. Alto rischio per i giovani

Pessime notizie sul fronte salute. Alcune importanti pubblicazioni scientifiche hanno evidenziato che gli alcolici possono provocare tumori.

Ma la cosa, sarebbe stata in reltà denunciata dagli stessi autori della ricerca da oltre un decennio: ora secondo quanto si apprende, se sarebbe arrivati l’evidenza.

Parte quindi da qui l’appello di Gianni Testino, primario di Alcologia all’ospedale San Martino di Genova e presidente nazionale della Società italiana di Alcologia, a non far bere i ragazzi.

“Dobbiamo salvaguardare la salute dei giovani. Non devono consumare alcolici. Non a caso per legge i minori non possono bere alcolici.

 

 

Il concetto da ribadire è: meno alcol si beve e meno si rischia di sviluppare il cancro, specialmente nei ragazzi, e siccome da giovani ciò non si comprende, devono essere gli adulti a educarli”.

Dal professore arrivano consigli anche per gli adulti: “Gli uomini non devono bere di più quattro unità alcoliche alla settimana, che siano apertivi, bicchieri di vino o birre medie.

Per le donne il quantitativo si dimezza. Per i giovani sotto i 25 anni il rischio esiste per qualsiasi dosaggio di alcol”.

L’esperto riporta alla cronaca i risultati delle ricerche: “Il primo gennaio sul Journal of Clinical of Oncology l’Associazione Usa degli Oncologi clinici dichiara che etanolo e acetaldeide

contenuti in qualsiasi tipo di bevande alcolica, favoriscono l’insorgenza di tumori anche attraverso un consumo lieve-moderato in cavità orale, faringe, laringe, esofago e soprattutto mammella femminile.

Il tre gennaio la rivista Nature riferisce che il consumo di alcol provoca danni al patrimonio genetico a livello di cellule staminali”.