Lamorgese risponde a Salvini: “non ho creato io disastro in 20 giorni”

Lamorgese risponde a Salvini: “Non credo di aver creato io disastro in 20 giorni”

Così Luciana Lamorgese, ministra dell’Interno, durante la conferenza stampa sull’ordine e la sicurezza pubblica tenutasi alla Prefettura di Milano.

Lo ha detto il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, a proposito delle affermazioni del suo predecessore, Matteo Salvini, secondo il quale sono molto aumentati gli sbarchi di migranti irregolari dopo la nascita del governo Conte bis.

“Il problema – ha aggiunto al termine del Comitato provinciale ordine e sicurezza – è complesso, non credo che ci sia stato il disastro da quando ci sono io” al Viminale.

L’attacco di Salvini al ministro dell’Interno Lamorgese

“Del ministro Luciana Lamorgese non si hanno notizie. Non fa, non parla, non dice”, attacca il leader della Lega: “Ma è figlia di un governo Conte-RenziDi Maio che evidentemente ha promesso alla Merkel di riaprire i porti e di trasformare l’italia in un campo profughi. Ma state tranquilli”, assicura Salvini, “i sindaci e i governatori della Lega hanno già ricevuto l’indicazione di dire di no ad un’altra ondata di immigrati”.

Sulla circolare diffusa da Salvini rispetto la ridistribuzione dei Migranti in nuovi centri, a fare un po’ di chiarezza è il sito next


Analoghe operazioni di trasferimento – sottolinea il Viminale – sono state effettuate il 21 giugno 2018 da Siracusa (67 migranti), il 6 agosto 2018 da Agrigento (50 migranti), il 27 agosto 2018 da Crotone (58 migranti), il 25 luglio 2019 (70 migranti) e il 6 agosto 2019 (50 migranti) da Agrigento. Interventi di ridistribuzione hanno riguardato anche il Friuli Venezia Giulia, da dove, il 5 luglio 2019, sono stati trasferiti in altre regioni 2.000 migranti”



Potrebbero interessarti anche