Condividi

POLI 4

 

Alle ore 02.25 odierne, la Sala Operativa della Questura di Latina inviava un equipaggio della Squadra Volante in via Monti, angolo via Tasso, ove un cittadino aveva segnalato al 113 che due giovani stavano tentando di rubare un ciclomotore che si trovava parcheggiato.
Immediatamente giunto sul posto, il personale del 4° Nucleo della Volante effettivamente notava i due giovani appena segnalati, corrispondenti perfettamente alla descrizione fornita al 113, che, alla vista degli Agenti, provavano ad allontanarsi celermente dal ciclomotore in questione, nel tentativo di darsi alla fuga.

Gli operanti riuscivano comunque a fermare i due giovani, constatando che il ciclomotore che stavano rubando presentava il blocco-sterzo danneggiato, il blocco di accensione manomesso ed altri danni meccanici ed elettrici.

Per tale motivo i due fermati venivano condotti in Questura per gli accertamenti del caso ed identificati per M.G. di anni 20 e E. D. di anni 19, entrambi di Latina.

Entrambi, dopo l’identificazione, venivano tratti i arresto e posti a disposizione dell’A.G. per il giudizio direttissimo per il tentato furto in concorso del ciclomotore, che, vista l’impossibilità di contattare al momento il legittimo proprietario, veniva posto sotto sequestro ed affidato in giudiziale custodia.

 

Roma, 11 aprile 2016

fonte Polizia di Stato

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteRapinano un minimarket con un bastone
Prossimo articoloSi sbarazza della droga alla vista dei carabinieri