Dopo Londra: “Gli islamici stanno conquistando la Gran Bretagna”

Dopo il tremendo attentato di Londra che ha provocato quattro morti ci si interroga ancora una volta sulla sicurezza delle principali città europee.

Ci si domanda anche se sia stato fatto tutto il possibile per evitare che gli integralisti islamici, magari già dotati di passaporto europeo, si infiltrassero in ogni piegatura della nostra società al fine di prenderne poi il controllo. Emblematico il caso della città britannica di Birmingham non a caso chiamata anche il “mini-califfato” del Regno Unito.

Qui infatti la popolazione è quasi totalmente islamica e alcuni mesi fa un giornalista di Fox News, criticato per questo all’epoca, ebbe a dire: “Ci sono città come Birmingham che sono totalmente musulmane e dove i non musulmani non si avventurano ad entrare”.