Condividi

E’ sospettato di aver terrorizzato il Nord est alla guida della famigerata Audi Gialla, fuggendo dalla polizia con manovre spettacolari e rischiose e anche rendendosi complice di scontri a fuoco e forzature di posti di blocco. Vasil Rama, a bordo dell’auto con altri due complici albanesi, poteva però essere fermato prima. E’ stato cercato per mesi, ma secondo quanto riportato dal Corriere avrebbe cambiato almeno 5 volte identità: Lulezim, Luli, Lulzim, Lulizim. Ed era già stato arrestato tre volte, sempre per furti e rapine. Nel 2003, sul lago di Garda, non si era fermato a un posto di blocco dei Carabinieri. Nel 2005 è stato nuovamente arrestato a Varese. Infine la condanna per associazione a delinquere e ricettazione. Ma per tre volte infatti è stato scarcerato per “scadenza di termini”.
A quel punto cambiava nome, identità, fuggiva per qualche mese all’estero e poi tornava alla vita di prima.

Scoperti anche i due complici: S. M., 29 anni, e I. H., 33anni. Secondo l gip Roberta Marchiori “non è infondata l’ipotesi che abbiano ricostruito nel gennaio 2016 l’antico sodalizio mettendo a segno una serie di imprese per le quali stanno indagando diverse procure”. I due complici però non sono ancora stati arrestati. A tradire Vasilm invece, secondo il Corriere “è stato il tagliando del pedaggio da lui pagato a Vicenza. Le impronte digitali sono state confrontate con quelle della banca dati delle forze di polizia ed è spuntato il suo nome, l’ultimo. Individuati amici e fidanzata, sono scattate le intercettazioni che incrociate alle testimonianze oculari e al sequestro di indumenti a casa di un parente, la sua ultima dimora, hanno chiuso il cerchio”.

Riccardo Ghezzi

8/9/2016

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedentePeschiera, ladro cade e muore dopo aver sparato ai carabinieri: militari indagati
Prossimo articoloLa polizia salva un cucciolo abbandonato