L’autista ignora il disabile sul bus: “La pedana? Non è compito mio”

“Nessuno mi paga per sollevare e abbassare la pedana, non è il mio lavoro”. Così un autista del Ctm si sarebbe rivolto all’accompagnatrice di un disabile selargino che chiedeva di far scendere il suo assistito dal bus della linea 30 attraverso l’apposita pedana. Non un episodio isolato.

“È da settimane che succede – denuncia Giorgia Martuzzu a L’UnioneSarda – l’autista è sempre lo stesso”. Il primo episodio risale allo scorso 4 dicembre, sempre sulla linea 30, nella fermata di via Roma a Cagliari. La donna e il ragazzo disabile, un 32enne costretto a spostarsi in carrozzina dopo un incidente, chiedono di poter salire sul bus.

“Il pullman si è fermato – racconta Giorgia – ma l’autista si è rifiutato di scendere per abbassare la pedana.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche