“Cerchiamo personale, si arriva a 1800 euro di stipendio: non troviamo nessuno”

Imprenditori del Chianti: “Cerchiamo personale, si arriva a 1800 euro di stipendio: non troviamo nessuno”

“Cerchiamo personale, si arriva a 1800 euro di stipendio: non troviamo nessuno”

“Io offro posti di lavoro, ma non si trova nessun italiano…”. Camerieri, cuochi, aiuto cuochi, personale delle pulizie, operai, traduttori, addetti alle piscine, receptionist: queste le figure che in zona si cercano ma non si trovano (a detta degli imprenditori intervistati).

Siamo nella zona del Chianti, in provincia di Siena. Posti di lavoro nel turismo, nei ristoranti, negli alberghi, nelle aziende viti-vitivinicole, “ma non si trova personale italiano disposto a lavorare”, denunciano ristoratori e imprenditori.

Risultati immagini per cameriere

Una storia, a quanto pare, già vista e sentita. “Noi offriamo anche vitto e alloggio. C’è un tasso di disoccupazione altissimo ma non riusciamo a trovare personale”, racconta Carla Barucci, ristoratrice. Perché nessuno vuole andare a lavorare nella terra o in un ristorante?, chiede il giornalista.

Federico Minghi, produttore di vino, ha la risposta pronta: “Tutti vogliono lavorare in ufficio dietro ad una scrivania, senza capire che la vera ricchezza è questa, la terra, la vera grande opportunità che offre questo territorio”. Un territorio meraviglioso come quello del Chianti.

Ok, ma gli stipendi? Quanto guadagna un cameriere in questa zona? “Con un contratto di lavoro partiamo da 1300/1400 euro – risponde l’imprenditrice Carla Barucci -.

Risultati immagini per cameriere

Più straordinari e mance… si arriva a 1700/1800 a seconda dei mesi e delle ore fatte. Mi sembrano ottimi stipendi”.

L’appello degli imprenditori del Chianti nelle interviste a Mattino Cinque riportato dal sito TODAY. Qui sotto il video completo:

GUARDA IL VIDEO DI TODAY