Condividi

SOS1308237Roma, 15 ottobre 2013 – ”A un anno dallo scandalo degli esborsi milionari concessi ai gruppi politici laziali, la nuova maggioranza guidata da Nicola Zingaretti decide con una delibera un incremento della retribuzione a disposizione dei suoi consiglieri regionali: da 48 mila euro a 63 mila euro annui per ciascun membro. Un bonus di circa 15 mila euro netti in piu’ (comprensivi della paga per i collaboratori) che si va ad aggiungere a quello stabilito tra marzo e luglio scorso, quando la retribuzione dei consiglieri passo’ da 33.891 a 48.180 euro”.

Lo scrive il sito di Panorama (www.panorama.it) che pubblica la delibera e ricorda come, ”dopo la fine dell’era Polverini, il nuovo governatore Zingaretti diminui’ come primo atto della sua giunta l’esercito di consiglieri da 70 a 50 e degli assessori da 14 a 10. Il saldo finale, in termini di risparmi, e’ negativo: ai gruppi politici laziali finiscono oggi non piu’ 1,6 milioni di euro, ma 2 milioni di euro”. (ASCA)

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteSpaccia droga, Comune lo sfratta da casa popolare
Prossimo articoloOmicidio a Vicenza: lite per motivi rito sacrificio agnello