Condividi

“Le ha messe incinte tutte e tre”

Alcune donne sarebbero rimaste incinte in occasione dei riti purificatori orchestrati da Paolo Meraglia, il santone di 69 anni arrestato lo scorso 7 marzo a Torino per stupro di gruppo con altri due uomini. È quanto emerge dagli atti dell’inchiesta condotta dalla squadra mobile del capoluogo piemontese.

Sedute spiritiche e stupri di gruppo: tre arresti. Vittima una 17enne

ANCHE PERSONAGGI CONOSCIUTI Ci sarebbero anche personaggi piuttosto conosciuti a Torino fra i partecipanti alle orge orchestrate – secondo l’accusa – da Paolo Meraglia, l’insegnante in pensione arrestato il 7 marzo dalla polizia in un’inchiesta nata dalla denuncia di una giovanissima studentessa. È quanto emergerebbe dagli sviluppi dell’indagine, relativi anche alla natura dei rapporti sessuali, non si esclude persino incestuosi, che venivano consumati in una mansarda di Torino.

Tra i frequentatori delle orge ci sarebbe stato anche un uomo, ormai deceduto, che in passato ricoprì cariche politiche. La semplice presenza ai ‘rituali’ non costituisce reato ed è per questo che la Procura ha chiesto e ottenuto solo l’arresto di Meraglia e di altre due persone, il complice 74enne e l’ex fidanzato della giovane vittima: l’ipotesi è che la studentessa abbia dovuto assoggettarsi alle sedute, a partire dal 2014, quando aveva sedici anni, contro la propria volontà.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedente"I piloni di quel viadotto si stanno sgretolando": la procura apre un'inchiesta
Prossimo articoloGermania, diciannovenne accusato dello stupro di una anziana novantenne