Condividi

Ha realizzato una tesi di diritto internazionale e di diritto penale partendo da una vicenda personale che ha cambiato la sua vita. Quanta fatica le è costata?

“Alla morte di mio padre, a 15 anni, promisi a me stessa che avrei contribuito a cambiare le cose e, lavorando a una tesi che sottolinea l’importanza delle nostre forze dell’ordine sia nella vita di tutti i giorni che, in occasione di Grandi Eventi Sportivi, Politici e Religiosi, anche e soprattutto di carattere internazionale, ho compiuto un passo importante. Sono stati due anni di studio e ricerca molto duri; per la prima volta ho letto le sentenze sull’omicidio di mio padre; non avevo avuto la forza di farlo prima. E il compimento di questo percorso che mi ha portato a laurerarmi in Giurisprudenza è stata la cerimonia privata durante la quale ho donato una copia alla mia seconda famiglia, il X Reparto Mobile della polizia di Stato di Catania”.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteFano, muore bagnino per salvare 3 persone dall'acqua
Prossimo articoloPadova, pistola-mitraglietta in dotazione ai Vigili