Condividi

Siamo alle solite: prendono una multa e insultano gli agenti sul web. E partono le denunce.

VIGEVANO – Prendono una multa per eccesso di velocità con lo scout speed e hanno la bella pensata di pubblicare su facebook una serie di insulti indirizzati al corpo di polizia locale autore delle sanzioni: “Sbirri infami capaci di fare solo cassa e mai al servizio del cittadino quando ne ha bisogno” è uno dei post attenzionati dagli agenti.

Per questo, gli agenti del Nucleo Operativo della polizia locale di Vigevano hanno denunciato due cittadini residenti in città.

I due, secondo quanto riporta il quotidiano online “informatorevigevanese” Sono stati denunciati per oltraggio. Adesso dovranno dovranno pagare una salata sanzione: 1666 euro.

Uno dei due, secondo quanto riportato, dovrà inoltre rispondere all’accusa di istigazione a delinquere in quanto avrebbe proposto, sempre su Facebook di “sferrare un attacco militare al Comando di via San Giacomo, bruciando uffici e auto delle forze dell’ordine”.

Gli agenti hanno avviato le indagini per risalire agli autori: “Il controllo dei social network – fanno sapere dal Comando della polizia locale – è ormai un’attività entrata a far parte dei normali controlli degli agenti. Non è più tollerabile che in rete ci si permetti di andare ben oltre le normali manifestazioni di dissenso”.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteRapinatrice violenta: "Ora che non c'è più Salvini noi zingari ve la faremo pagare"
Prossimo articoloSoccorrono due turisti, ma il conto è a carico loro: multa prevista tra gli 8 mila e i 10 mila euro

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.