Condividi

SOS1307211Arezzo, 13 settembre 2013 – Licenziato, un cuoco ha tentato di estorcere denaro alle proprie datrici di lavoro ma è stato arrestato dagli uomini della Squadra mobile di Arezzo.

L’uomo, un 38enne originario della provincia dello Zhejiang ma residente a Prato, era stato assunto lo scorso 22 agosto, in un ristorante aretino, del quale sono titolari madre e figlia cinesi. Non avendo avuto però, a loro dire, un ottimo rendimento, il cuoco era stato licenziato e ha cominciato a minacciare le donne chiedendo del denaro.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedentePicchia moglie con sgabello davanti ai figli, arrestato
Prossimo articoloLa mamma di Sofia alla Lorenzin, «Non spezzi il futuro a mia figlia»