L’Italia firma accordo per il vaccino contro il Covid per tutta l’Europa

Sono 400 milioni le dosi destinate alla popolazione europea. La distribuzione della prima tranche di dosi entro la fine dell’anno

Il vaccino contro il coronavirus arriva in Europa e in Italia grazie ad un contratto con Oxford che vede il nostro paese capofila.

L’annuncio è arrivato da Roberto Speranza, ministro della Salute. Con la firma del contratto sottoscritto assieme a Germania, Francia e Olanda, con l’azienda farmaceutica AstraZeneca, con la garanzia di 400 milioni di dosi “da destinare a tutta la popolazione europea”, cadono i timori per l’approvvigionamento.

Il candidato vaccino nasce dagli studi dell’Università di Oxford e coinvolgerà nella fase di sviluppo e produzione anche l’Italia.

Il vaccino sarà fornito per tutta la durata della pandemia a prezzo di costo, una cifra ancora non stabilita ma che, si apprende, dovrebbe essere di “pochi euro” a dose.

Giuseppe Conte commentando l’intesa sul vaccino firmata dall’Italia

“All’Italia, che è stata la prima in Europa a conoscere da vicino questo virus, oggi è stato riconosciuto di essere tra i primi Paesi a dare una risposta adeguata. E anche con questa notizia oggi dimostriamo che vogliamo essere in prima linea nell’approvvigionamento di un vaccino, nella ricerca e nelle terapie che allo stato risultano essere più promettenti”.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche