Condividi

Già durante la detenzione aveva ottenuto diversi permessi premio e dal sei febbraio del 2019 era stato ammesso ad attività lavorativa, presso il call center di Avezzano,sempre per premio. All’interno dell’Istituto di pena, infatti, si era dedicato all’attività di scrivano dei detenuti sotto forma di volontariato.

Lusi, il 19 dicembre del 2017, era stato condannato in via definitiva, dalla Cassazione, a 7 anni di reclusione e il giorno dopo si era consegnato al carcere di Avezzano.

La vicenda giudiziaria di Luigi Lusi era iniziata nel 2012 quando l’allora senatore venne iscritto sul registro degli indagati dalla Procura di Roma per appropriazione indebita di somme di denaro relative a rimborsi elettorali nel periodo in cui era il tesoriere della Margherita.

fonte: LEGGO

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteTre agenti della Polizia Locale di Verona feriti da uno spacciatore moldavo durante il servizio
Prossimo articoloSequestrata, stuprata e messa incinta. Lascia marito perché violento, famiglia la caccia: "è impura"

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.