Luisa Corna: “Amo un ufficiale dei Carabiniere di 15 anni più giovane, e allora?”

A Domenica Live la cantante racconta la sua nuova vita e ribadisce: “L’amore non ha età”

“E’ un ufficiale dei Carabinieri, più giovane di me di 15 anni. Ci siamo guardati per la prima volta durante una manifestazione ed è stato colpo di fulmine.

Mi dà sicurezza, serenità, sono contenta di averlo incontrato in questo momento della mia vita”, ha confessato la presentatrice a Vanity Fair.

Luisa Corna a Domenica Live racconta la sua storia d’amore con il carabiniere Stefano Giovino, di 15 anni più giovane di lei. “Non è stata una scelta, è capitato – ha raccontato la cantante -.

Grazie a lui ho conosciuto il mondo dell’Arma, che non conoscevo, un mondo fatto di persone straordinarie”.

Luisa Corna non ci sta a sentir parlare di ‘toy boy’ e ha spiega: “lui ha già dei figli, che adoro, un’ex moglie, ha tante responsabilità…”.

Su Vanity Fair rincara la dose: “Quella parola mi fa ridere, anche questo è un vecchio stereotipo: per l’uomo è sempre stato normale avere una compagna anche molto più giovane. E poi come si fa a definire uno di quasi 40 anni, un ragazzino?

Giorgio Gaber diceva che “Una donna è donna da subito. Un uomo è uomo a volte prima, a volte dopo, a volte mai”.

Io vicino a Stefano non sento alcuna differenza d’età, è un uomo completo. Dovrei lasciar perdere solo perché ha qualche anno in meno? E’ più giovane, e allora? Che ci dobbiamo fare?”.

Prima di stare con Stefano Giovino, Luisa Corna ha avuto una lunga relazione di 10 anni col calciatore Aldo Serena, poi con Alex Britti e infine con l’attore Valerio Foglia Manzillo.

Solo dopo sette anni dalla fine di quest’ultima storia si è concessa di vivere questo nuovo grande amore.

 

Sui 50 anni ha precisato: “Mi dimentico anche di averli. E’ un periodo bellissimo: hai esperienza a sufficienza, ma non hai più la smania dei 20 anni, hai molto da raccontare, ma ancora non tutto”.

Ha molto amato, ma non ha mai pensato a sposarsi: “In realtà non lo sognavo neanche da bambina.

L’importante è vivere la quotidianità, il rapporto. “Per sempre” che cosa aggiunge?”. Un bebè invece l’ha sognato: “Da donna devo dire di sì, l’istinto è quello.

Ma nessun uomo nel concreto mi ha mai fatto venire il desiderio di mettere al mondo un figlio. Oggi che ho un compagno, non precludo nessuna strada. Mai dire mai”.