Questura in lutto, è morto il sostituto commissario Pierluigi Di Vittorio

Inoltre, in qualità di collaboratore del Gruppo di Lavoro per il “Benito Stirpe”, Pierluigi aveva partecipato alle “trasferte” presso il “Mapei Stadium” di Reggio Emilia ed il “Dacia Arena” di Udine, fornendo il suo prezioso contributo per la realizzazione, secondo le vigenti normative, del nuovo impianto sportivo frusinate. Dietro il microfono della sala GOS, come sempre, aveva seguito sia la cerimonia di inaugurazione dello Stadio lo scorso 28 settembre che la prima gara interna ufficiale del Frosinone con la Cremonese.

Prima di arrivare a Frosinone, aveva lavorato anche al Commissariato di Sora, dove, come si ricorderà, aveva coordinato la brillante indagine che aveva portato all’arresto dell’omicida di Samanta Fava. La donna era scomparsa nel 2012 ed il corpo della 37enne fu ritrovato in seguito alle serrate indagini della Polizia di Stato, murato, in una cantina di Fontechiari, uccisa dall’ex compagno. La grande famiglia della Polizia di Stato abbraccia quella del nostro poliziotto, che il prossimo 22 ottobre avrebbe compiuto 56 anni ma questa mattina il destino ha voluto che la sua “corsa” finisse su quella bicicletta che tanto amava.
FrosinoneToday