Maestro d’asilo svizzero confessa: «Ho violentato 7 bimbe»

SOS1305986Ginevra, 26 luglio 2013 – Confessione choc da un maestro svizzero di 31 anni. Il docente, in carcere dal 2011, ha ammesso di aver violentato sette bambine di età compresa fra i 18 mesi e i sei anni. Lo scrive il giornale svizzero Zuecher Oberland.

L’indagine, che sta per essere conclusa, ha dimostrato che l’uomo aveva violentato non quattro bambine, come inizialmente creduto, ma sette. Quattro delle vittime erano bimbe che gli erano state affidate mentre lavorava in un giardino d’infanzia a Volketswil, non lontano da Zurigo, oggi chiuso.

L’uomo, la cui identità non è stata rivelata, è stato arrestato nel marzo 2011, dopo che la polizia è stata avvertita dalla cellula di coordinamento nazionale della lotta contro la criminalità su internet circa il suo possesso di film pornografici con bambini come protagonisti. Il maestro d’asilo aveva all’inizio confessato di aver violentato una bimba di due anni e mezzo e di aver scattato foto e girato video con lei. Nel corso dell’inchiesta ha confessato altri stupri. L’uomo offriva regalini e caramelle alle piccole perchè non parlassero dei loro «giochi segreti» con i familiari.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche