Mafia Capitale, Massimo Carminati scarcerato per scadenza dei termini

Torna in libertà dopo oltre cinque anni e sette mesi di carcere Massimo Carminati, l’ex terrorista nero al centro dell’inchiesta Mafia Capitale.

Il Tribunale del Riesame ha accolto l’istanza di scarcerazione, spiega tgcom24, per scadenza dei termini di custodia cautelare con il meccanismo della contestazione a catena. Massimo Carminati lascerà dunque in giornata il carcere di Oristano.

È il suo legale a fornire la spiegazione tecnica della scarcerazione

“A fine marzo aveva già scontato il tetto massimo dei due terzi del reato più grave che gli è stato contestato: una corruzione”.  La scarcerazione arriva, spiega il quotidiano La Repubblica, a cinque giorni dal deposito delle motivazioni della Cassazione con cui per l’ex Nar, insieme a Salvatore Buzzi e altri 30 coimputati è crollato il 416bis, l’associazione a delinquere di stampo mafioso.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche