Condividi

massimo-cianciminoBologna, 1 ottobre 2013 –    La notizia della richiesta di archiviazione e’ stata anticipata dal Giornale di Sicilia e ha trovato conferma in ambienti investigativi. Al centro dell’inchiesta c’era un episodio, riferito dal figlio del sindaco di Palermo, risalente al 3 luglio 2009. Secondo la versione di Ciancimino, nella sua casa di Bologna si era presentato l’agente, Rosario Piraino, a minacciare lui e la famiglia. Circostanza che, pero’, non ha trovato riscontro nelle telecamere installate all’insaputa di Ciancimino fuori dall’abitazione. Gia’ in precedenza le riprese avevano smentito un’altro fatto denunciato, cioe’ che sconosciuti gli avevano citofonato di notte per minacciarlo. Gli atti erano stati trasmessi a Bologna dopo che Ciancimino aveva detto ai pm di Palermo di aver ricevuto nella casa bolognese una lettera anonima con tre proiettili, aggiungendo l’episodio delle minacce via citofono. In seguito Ciancimino ha denunciato il presunto episodio di luglio. Ma i pm di Bologna hanno avuto conferma che i cellulari di Piraino, sentito sull’argomento, non si sono mai agganciati alle celle emiliane negli ultimi anni e hanno recuperato una ricevuta che dimostrava un acquisto fatto proprio il 3 luglio a Palermo dallo stesso agente. Inoltre, anche l’altezza non coincideva: secondo Ciancimino, era alto 1.70-1.75, quando invece l’agente supera l’1.90. Considerato tutto questo, ”ne consegue – concludono i pm bolognesi – che qualora il fatto del 3 luglio 2009 si sia effettivamente verificato, non fu certamente il Piraino a presentarsi presso l’abitazione bolognese” di Ciancimino. (ANSA)

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteMartina Giangrande: "Sto sempre con mio padre". Stazionarie le condizioni del carabiniere ferito a Palazzo Chigi
Prossimo articoloCiancimino chiedera' nuovo patteggiamento su esplosivo