Mai più nonni maltrattati: arrivano le telecamere nella case di riposo

potranno essere posizionate solo nelle aree comuni (come corridoi e sale d’attesa), solo con l’autorizzazione dei sindacati interni e le immagini saranno criptate, l’accesso consentito solo col via libera dell’autorità giudiziaria. Molti paletti ma le famiglie potranno scegliere: l’elenco delle Rsa e Rsd con telecamere sarà sul sito della Regione. In Lombardia le residenze sanitarie assistenziali sono 678 per 57.853 i posti letto “contrattualizzati”, cioè per i quali la Regione compartecipa alla retta; il costo medio è 56,18 euro al giorno, dai 48,93 che si pagano nel risparmioso Bresciano ai 65,67 dell’esosa Monza-Brianza. Milano e cintura metropolitana, dove le case di riposo contavano, al 31 dicembre, 17.043 ospiti, hanno un altro primato, poco invidiabile: la maggiore incidenza di denunce di furti e maltrattamenti subiti dai degenti.

fonte: Il Giorno