Condividi

Due lotti di panettoni Maina sono stati richiamati da alcuni supermercati “in forma precauzionale”. A darne notizia è la stessa azienda che parla di una “possibile contaminazione da filamenti metallici”. L’azienda invita a riportare il prodotto al punto vendita per la sostituzione. L’appello è stato rilanciato dalla catena di supermercati Esselunga.

Il prodotto richiamato è il “Panettone Gran Nocciolato”, più specificamente i lotti 801077 e 891077. Maina consiglia ai propri clienti di “riportare il prodotto al punto vendita per la sostituzione”. L’appello è stato rilanciato anche dalla catena di supermercati Esselunga, che ha immediatamente tolto dal commercio il panettone in questione.

Uova ritirate per rischio salmonella

Il Ministero della Salute ha pubblica sul proprio sito un avviso di richiamo di uova fresche di galline allevate a terra per rischio microbiologico, in particolare per salmonella enteriditis. Le uova sono a marchio Galantuovo, prodotte da AVICOLA SAGITTARIO DI GALANTE & C. (IT E508V CE) nell’azienda di C.da Strangolata – 67030 Bugnara (AQ). I lotti interessati dal richiamo sono quelli che riportano la scadenza 15/11/2018 e 19/11/2018. Si raccomanda ai consumatori di non mangiare il prodotto e di restituire i lotti richiamati, in caso di possesso, presso il negozio di acquisto

Leggi anche:  Omega 3 e Omega 6, benefici per sport e salute

Gelatina in fogli Paneangeli

Venerdì 26 ottobre 2018 Cameo richiama in via precauzionale un lotto di gelatina in fogli Paneangeli per possibile contaminazione da Salmonella. La gelatina in confezioni da 12 grammi è in vendita da luglio 2018. Il lotto richiamato è il 24052/3 con data di scadenza 05/06/2021. E’ prodotto da Ewald-Gelatine GmbH nello stabilimento di Meddersheimer Straße 50, D-55566, a Bad Sobernheim, in Germania. L’avviso di richiamo è stato diffuso anche da Bennet, Coop, Carrefour, Cadoro, Simply e Auchan. Nessun altro prodotto a marchio Paneangeli è interessato.

Leggi anche:  Niente piu' cani aggressivi affidati a pregiudicati

Da Cameo si rende noto che “Trattandosi di una potenziale contaminazione microbiologica i tempi per gli accertamenti non sono immediati pertanto, nel massimo rispetto dei nostri consumatori e partner commerciali, disponiamo in via precauzionale il ritiro del prodotto”. A scopo precauzionale, si raccomanda di riportare il prodotto presso il punto vendita d’acquisto, dove di potrà chiedere il rimborso.

Articolo precedenteTragico incidente, morto un poliziotto: fatale la cintura di sicurezza
Prossimo articoloAdulto le dà un bacio, ora una neonata rischia la vita. I genitori: "Qualcuno le ha attaccato il raffreddore"