Malata di tumore: “Otto mesi d’attesa per una Pet. Ma se paga 1600 euro, la fa in dieci giorni”. Ma il policlinico respinge le accuse

“Otto mesi per effettuare una Pet”: una vicenda sconvolgente raccontata da Leggo.it “La denuncia arriva dalla Puglia, dal consigliere regionale Mario Conca del Movimento Cinquestelle che da alcuni giorni segue la vicenda di una donna 76enne di Valenzano, malata di tumore, che si sarebbe rivolta al Policlinico di Bari per effettuare l’indagine diagnostica strumentale. La donna avrebbe già subito mastectomia, linfoadenectomia ascellare e chemioterapia.

E adesso, secondo il consigliere, dovrebbe attendere otto mesi per l’esame diagnostico. «Per la signora – avrebbe spiegato Conca – l’alternativa sarebbe andare a Napoli in mobilità passiva, attendere tre mesi per il Dimiccoli di Barletta oppure in massimo dieci giorni, pagando circa 1600 euro, farla in intramoenia o in uno studio privato». La storia è riportata sulla Gazzetta del Mezzogiorno.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche