Condividi

VENEZIA – Nelle prime ore del mattino di oggi 24 settembre 2018, la prontezza di un poliziotto delle volanti ha evitato conseguenze più gravi ad una bimba di 10 anni appena che,

colta da un malore mentre era in vaporetto della Linea 1 a Venezia con i genitori, è stata soccorsa con un massaggio cardiaco prima che fosse affidata ai medici

Il poliziotto è accorso immediatamente, sentendo delle urla, e ha trovato distesa a terra una bambina di circa 10 anni colta da malore. Accanto alla piccola, disperati, vi erano i genitori.

Compresa la situazione, l’agente è intervenuto praticando alla piccola un massaggio cardiaco e la respirazione bocca a bocca per circa un quarto d’ora fino all’arrivo dell’idroambulanza.

Vista la gravità della situazione – racconta il Gazzettino – in quanto la bimba respirava in modo sempre più flebile fino a smettere di respirare, il poliziotto non si è perso d’animo ed ha iniziato a praticare le manovre di soccorso in attesa del 118.

Ha eseguito il massaggio cardiaco e la respirazione bocca a bocca per circa un quarto d’ora fino all’arrivo dell’idroambulanza che ha preso in carico la bimba.

Le difficoltà maggiori dell’intervento di soccorso dipendevano dal fatto che il mezzo fosse in movimento,

infatti veniva fatto ormeggiare presso Riva Di Biasio, sospendendo momentaneamente la corsa, e dal fatto che i genitori della piccola non parlassero in Italiano.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteSalvatore non ce l'ha fatta. Grave lutto, vigili del Fuoco colpiti dalla morte del collega
Prossimo articoloRapina in villa a Lanciano, arrestati tre romeni