Condividi

Malori a tavola per il tonno avariato dalla Spagna: 105 persone in ospedale. Due casi a Jesolo

Allarme tonno. In particolare per una quantità avariata proveniente dalla Spagna per la quale il Ministero della Salute Spagnolo ha diramato una nota, ripresa anche dalle autorità italiane, in cui viene riportata l’insorgenza in Spagna di focolai di sindrome sgombroide che, ad oggi, avrebbero coinvolto 105 persone con problemi di prurito, cefalea pulsante, bruciore orale, crampi addominali, nausea, diarrea, palpitazioni e senso di malessere a breve distanza dal consumo del pesce.

Se in Italia sono già state sequestrate le partite ricevute, il collegamento con quanto accaduto venerdì scorso a due fratelli trevigiani di circa 40 anni, finiti in ospedale per una sospetta intossicazione alimentare dopo aver mangiato della pasta con del tonno, è stato praticamente inevitabile.

messaggero

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteManchester, un anno fa attentato simulato. La polizia dovette scusarsi con gli islamici
Prossimo articoloPolizia, i giubbotti antiproiettile non reggono a pallottole e lame