Condividi

La figlia di Gianluca Carotti, l’uomo morto nella notte a Porto Recanati dopo un gravissimo incidente, è attualmente ricoverata in Rianimazione pediatrica nell’ospedale di Ancona. La bimba, secondo quanto riporta leggo, sarebbe cosciente. ‘Stabili’ invece sarebbero le condizioni dell’altro bimbo, figlio di Elisa Del Vicario, anche lui ferito e ricoverato dopo l’incidente in cui hanno perso la vita i due adulti. Per entrambi la prognosi è ancora riservata.

A fare rabbia però sono le numerose notizie che circolano in queste ore rispetto l’identità dell’uomo che ha provocato l’incidente, che agli esami sarebbe risultato sotto effetto di alcool e stupefacenti. Scrive il corriere Adriatico “Al volante della supercar Marouane Farah, 34 anni, residente a Monte San Giusto: era uscito dai domiciliari da qualche settimana, e aveva l’obbligo di firma, in seguito all’arresto avvenuto ad aprile dello scorso anno in una maxi operazione antidroga che aveva portato al sequestro di ben 225 chili di hashish”

Scrive invece Il Resto del Carlino: “In seguito alle indagini sul fatto, erano stati fermati tre marocchini, tra cui appunto Marouane Farah e il fratello, Erano stati presi dai militari nelle loro abitazioni di Monte San Giusto, uno con un chilo di hashish, l’altro con un etto della stessa sostanza. Il 34enne era stato sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria alla caserma dei carabinieri di Monte San Giusto. Non risultano violazioni all’obbligo di firma. Nonostante quell’arresto, la notte tra sabato e ieri Farah stava viaggiando sull’Audi, che risulta intestata a lui, sprovvista di assicurazione e con la patente scaduta”

Sono state segnalati momenti di tensione presso l’ospedale: qualcuno ha inveito contro gli uomini dentro l’auto: “Voi siete qui, in piedi – dicevano –. Siete vivi. Loro invece sono dentro due celle frigorifere”. L’ospedale era presidiato costantemente dalle forze dell’ordine

Articolo precedenteCarabiniere aggredito e morsicato da una donna affetta da Hiv: ora il militare dovrà sottoporsi a lunghe profilassi
Prossimo articoloMarco Vannini, ecco perché Antonio Ciontoli è stato condannato a cinque anni. Le motivazioni della sentenza

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.