Condividi

Ha accoltellato i tre uomini che stavano abusando di sua figlia, 27 anni: uno dei tre assalitori è morto, gli altri due sono rimasti feriti in modo grave. Lei è una mamma di 57 anni, l’episodio di nera si è verificato in Sud Africa. I due sopravvissuti sono stati condannati a 30anni dal tribunale locale

La storia è raccontata dal Messaggero, nell’edizione esteri in queste opre ma frisale allo scorso anno. E’ tornata di interesse attuale in seguito alla condanna dei due violenti. La donna era stata avvertita da un amico della figlia, che la ragazza era stata presa con la forza da alcuni uomini, indicando anche il luogo dell’accaduto. La madre – si legge – ha chiamato immediatamente la polizia locale e, quando non ha ricevuto risposta, ha preso il coltello da cucina con cui stava tagliando le verdure e si è messa a correre per più di due chilometri.

“Quando ha raggiunto l’edificio dove era stata portata la figlia si è trovata davanti ad uno spettacolo raccapricciante: i tre uomini erano nudi e stavano abusando della giovane. A quel punto la donnna si è lanciata contro di loro, colpendo mortalmente con il coltello da cucina il primo che si è trovata sotto tiro, e ferendo gravemente gli altri”

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteFalso sito “IMPS” per prenotare il reddito di cittadinanza: ci cascano in 500mila
Prossimo articoloNistri elogia il Carabiniere aggredito "ha pensato alla vita delle vittime e anche degli aggressori". Trenta "Pagheranno"