Condividi

A 2 anni fa la pipì a letto e la mamma lo punisce picchiandolo a morte. Il piccolo Kylen Shangreaux un bimbo statunitense residente nella riserva indiana di Pine Ridge, nello stato del Sud Dakota, è morto a seguito delle violente percosse della madre. Ne parla Federica Macagnone su Leggo

La “colpa” del piccolo è stata quella di non essere riuscito a fare la pipì nel vasino di notte, bagnando di conseguenza il letto. Una cosa molto comune nei bambini, soprattutto a quell’età, ma la mamma non ne ha voluto sapere. Come riporta il Sun la donna, la 30enne Katrina Shangreaux, ha iniziato a picchiarlo, perdendo il controllo, fino a causargli lesioni letali.

La madre, che ora rischia fino a 40 anni di carcere, ha ammesso di averlo picchiato, dicendo però che si sarebbe trattato di una reazione istintiva e che tale rabbia le si è scatenata dopo che il figlio ha iniziato a chiamarla con il nome della zia e a provocarla, come lei stessa specifica: «Mi ha anche guardato storto».

Dopo l’autopsia è emerso che il bambino è morto per emorragia cerebrale, ma sul corpo aveva diversi segni di bruciature di sigaretta e lesioni sia alla testa che ai genitali, che evidenzia abusi subiti nelle settimane e mesi precedenti.

La donna, dopo aver visto il letto bagnato, ha preso una cinghia con delle borchie e lo ha colpito a morte. Quando si è resa conto che non c’era più nulla da fare, ha pulito dal sangue la scena del delitto e ha poi chiamato i soccorsi simulando un incidente, dicendo che il piccolo era soffocato con un pezzo di mela. Dai controlli dei medici però è emerso ben altro ed è subito venuta a galla la verità

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteScatta un selfie con il papà appena morto e la pubblica sui social: travolta dagli insulti
Prossimo articoloBimbo di 18 mesi lasciato in auto: morto di caldo. L'avvocato: "È una brava mamma"