Condividi

Una madre avrebbe preso a schiaffi uno degli insegnanti della figlia, che frequenta la scuola media Borgese a Palermo, questa mattina. Sul posto, dopo la segnalazione del personale scolastico, è intervenuta la polizia.

Palermo – Secondo una prima ricostruzione di Skytg24 la ragazzina, 13 anni, sarebbe più volte uscita dall’aula senza autorizzazione e l’uomo, dopo averla invitata a non interrompere la lezione, l’avrebbe presa per un braccio e riportata al suo banco. A quel punto la giovane avrebbe telefonato alla madre dicendo: “Mi ha messo le mani addosso, vieni subito”.

La donna è subito arrivata a scuola insieme alla nonna dell’alunna e, dopo essersi fatta strada, è entrata in classe dove avrebbe schiaffeggiato il docente, insegnante di Storia e geografia.

I colleghi e il personale Ata hanno chiamato la polizia. Gli agenti intervenuti hanno ascoltato la madre della studentessa, il docente e alcuni colleghi che avevano assistito alla scena. La vittima dell’aggressione dovrà decidere se sporgere o meno denuncia nei confronti della famiglia. È stato inoltre convocato un consiglio di classe straordinario per valutare la posizione della studentessa.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteTenta di rubare la pistola a un poliziotto: oramai il gesto si ripete ogni giorno
Prossimo articoloEscalation di violenza contro le divise: altri due poliziotti presi a calci e pugni in servizio, in arresto due persone

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.