Condividi

“Ho le labbra troppo grosse, non posso usare un etilometro per soffiarci dentro”, così si è giustificata davanti agli agenti una giovane automobilista britannica fermata dalla polizia al volante della sua auto per un controllo durante il quale le era stato chiesto di sottoporsi anche ad alcol test. Dopo aver fallito più volte nella prova, anche una volta portata in centrale, la giovane si è giustificata spiegando che era tutta colpa delle sue labbra: erano troppo grandi perché potesse usare un etilometro e soffiarci dentro. Protagonista della storia la 20enne Scarlett Harrison, beccata ad aver superato il limite di velocità al volante nel centro di Manchester dopo una serata trascorsa in un locale con un’amica con cui era uscita.

Leggi anche:  Motociclista rimasto ucciso nello schianto: falciato da un ubriaco in contromano

Alla stazione di polizia le è stato chiesto di fornire un secondo campione più accurato, ma ha detto che le sue protesi le rendevano difficile mettere la bocca attorno al tubo. La giovane ha provato a soffiare quattro volte prima di dire “le mie labbra sono troppo grandi”. Per lei è scattata comunque la denuncia e di conseguenza è stata accusata di non aver fornito un campione di respiro per l’alcol test per cercare di evitare la condanna. Portata in tribunale, è stata condannata a una pesante multa e bandita dalla guida per 16 mesi.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedentePassaggio da ora legale ad ora solare: quello di fine Ottobre potrebbe essere l'ultimo
Prossimo articoloFrosinone, rapinatori cercando di derubare la banca ma i dipendenti li mettono in fuga a sediate

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.