Condividi

Pordenone – Mani-piedi-bocca: non è una filastrocca da recitare in un batter d’occhio, bensì la malattia infettiva che sta fastidiosamente solleticando i bambini di tutta la provincia. L’ultima ondata è quella che da circa una settimana sta decimando molte scuole, colpendo i bimbi dal nido fino alla materna; spesso infatti la si riconosce quando è troppo tardi e il contagio si è sviluppato.

Con il passaggio dei virus è iniziato anche il passa parola tra pediatri, educatori e genitori. Una stima precisa di quanti siano i bambini contagiati è impossibile – fanno sapere dal dipartimento malattie infettive dell’Azienda per l’assistenza sanitaria 5 – sia perché trattandosi di una patologia non grave i medici non sono tenuti a segnalarla (così come la quarta, la quinta e la sesta malattia) sia perché trattandosi di un’infezione che si manifesta anche con sintomi banali, spesso i genitori non si rivolgono nemmeno al proprio pediatra né la individuano, agevolando così il contagio. Ma a fare da termometro della diffusione sono numerose assenze nelle scuole e i casi diagnosticati negli ambulatori.

Per conoscere la sindrome (Hand, foot and mouth in inglese), cominciamo spiegando che per malattia esantematica si intende una condizione che porta alla comparsa di esantema, ossia un’eruzione cutanea di pustole, vescicole o bolle; come dice il nome stesso della malattia, nella mani piedi bocca l’esantema si concentra nel cavo orale, nel palmo delle mani e nella pianta dei piedi. La malattia ha generalmente decorso benigno, ossia tende di norma a guarire spontaneamente senza particolari complicanze..

La mani piedi bocca è causata da virus Coxsackie o, più raramente, da altri enterovirus. Risulta più frequente a cavallo fra estate ed autunno.

L’evoluzione tipica della malattia prevede in seguenti sintomi in successione:

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteMani e piedi sempre freddi: occhio ai sintomi, da cosa potrebbe dipendere
Prossimo articoloAssunzioni Ferrovie dello Stato: partono le domande per i 1.000 Posti di lavoro