Condividi

Tutte con Carola Rackete. Come ? Senza reggiseno. E’ questa l’idea avuta da due donne torinesi per una manifestazione in solidarietà a carola Rackete. La manifestazione dovrebbe tenersi il 27 luglio: tutte le donne sono invitate ad uscire di casa senza il capo intimo per rivendicare il diritto delle donne di vestirsi come vogliono.

La Rackete era finita nel mirino di alcuni giornali online e caracei, negli scorsi giorni, per essersi recata in Procura senza reggiseno. In particolare, la prima pagina di un noto quotidiano aveva fatto il giro del web.

Proprio da questo episodio le due promotrici torinese sono partite per lanciare la loro idea: “La protesta nasce con ironia ma l’obiettivo non è poi così leggero – riferisce tgcom24 -. Scandalizzandoci per la capitana senza reggiseno si punta a distrarre l’attenzione dai veri contenuti, demonizzando al tempo stesso il corpo femminile”.

E aggiungono: “Quando abbiamo letto delle polemiche sul caso siamo rimaste sconvolte e così abbiamo deciso di muoverci. Volevamo fare una protesta che non fosse nulla di violento e così abbiamo scelto la modalità di non indossare il reggiseno. Una scelta che ogni donna può fare senza scandalo né volgarità”.

La manifestazione è pubblicizzata via social, ha suscitato apprezzamenti ma anche perplessità e ironie. C’è inoltre chi ha proposto una versione per uomini: “Qualsiasi iniziativa non violenta che ci supporti è ben accetta”, ma non si cpusce ancora come.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteCritica il Comune su Facebook, contattata dalla Polizia Locale e costretta a chiedere scusa al sindaco
Prossimo articoloFederica Pellegrini nella storia: suo il mondiale nei 200 stile libero