Condividi

Marco Bocci, attore italiano noto per il ruolo del commissario Nicola Scialoja nella serie televisiva Romanzo Criminale e del vicequestore Domenico Calcaterra nella serie TV Squadra antimafia, ha raccontato a Verissimo un episodio molto privato della propria vita

la sua malattia è cominciata con un herpes alle labbra. Un disturbo comune, che per Marco Bocci si è trasformato in un incubo: l’herpes è arrivato dalla bocca al cervello, costringendolo ad un ricovero in ospedale

“Quando fai troppo il tuo corpo ti dice che forse ti devi riposare un attimo. Quando sei stanco non hai difese immunitarie e il tuo corpo non riesce a proteggersi come dovrebbe”.

Marco Bocci ha scelto Verissimo per parlare per la priva volta del grave problema di salute che lo ha colpito nel maggio scorso. Ai microfoni di Silvia Toffanin, l’attore racconta

“A me è successo di pensare di avere una sciocchezza, un semplice herpes e invece lo stesso herpes non si è fermato alle labbra, ma è andato fino al cervello”

In merito alle emozioni provate in quei momenti Marco confida: “Fortunatamente la causa è stata individuata immediatamente ed è andato tutto bene.

Laura (Chiatti ndr) mi è stata vicino. In quei giorni mi sono arrivati tanti messaggi e ho sentito il bene delle persone. Per questo motivo mi è sembrato doveroso ringraziare tutti attraverso un video messaggio”.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteUccide un ladro entrato in casa del fratello, confermata condanna a 9 anni
Prossimo articoloViveva allʼoccidentale, uccisa Tara Fares, la miss Baghdad 2015