Marco Boni non si trova. Sale la preoccupazione: si spera in droni e tabulati Tim

Marco Boni non si trova. Sale la preoccupazione: si spera in droni e tabulati Tim

Proseguono sulle montagne dell’Alto Garda le ricerche di Marco Boni, lo studente di 16 anni di Tione scomparso da venerdì scorso, come riporta il Quotidiano L’Adige.

Marco, uscito dal liceo classico Maffei di Riva, aveva un appuntamento con la madre al quale però non si è presentato.

Le ricerche, avviate dai vigili del fuoco e dal soccorso alpino, si sono concentrate nelle zone di montagna sopra Riva dove il ragazzo era solito recarsi per fare delle passeggiate, attratto dai luoghi storici della prima guerra mondiale.

 

 

In queste ore vengono usati anche gli speciali droni dei vigili del fuoco del Corpo permanenti di Trento.

Il telefono cellulare del ragazzo risulta spento da venerdì pomeriggio.

Elementi utili agli inquirenti potrebbero arrivare dall’analisi dei tabulati telefonici che sono stati richiesti al gestore dalla Procura dei minori di Trento

È in programma oggi al commissariato del governo di Trento un tavolo tecnico per fare il punto sulla vicenda dello studente di 16 anni scomparso da venerdì a Riva del Garda.

Secondo i quotidiani locali, Marco sarebbe uscito per una passeggiata:

 

 

un’escursione presso la montagna che sovrasta al’abitato di Riva del Garda, ma da quella escursione non sarebbe più rientrato.

L’allarme è scattato verso le 21.20. di due sere fa, Gli ultimi contatti con il minore risalgono alle ore 14, quando aveva detto ai familiari di volere fare una passeggiata.

I familiari hanno atteso invano che il ragazzo tornasse a casa. Vani anche i tentativi di contattare il giovane sul telefono cellulare, che dalle 15.30 risulta spento.

Secondo le testimonianze raccolte dalle Forze dell’Ordine e riportate da Il Dolomiti, Marco nel primo pomeriggio avrebbe contattato

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche