Maria Teresa Marcocci, morta mentre rileva un incidente. Ribaltata la sentenza: assolto funzionario provinciale

La sovrintendente Marcocci restò uccisa dalla caduta di un albero. Il dirigente della Provincia era stato condannato in primo grado.

Cinque Terre – Val di Vara – La Corte d’appello di Genova ha ribaltato la sentenza con la quale un paio di anni fa il dirigente della Provincia Gianni Benvenuto, 59 anni, era stato condannato in primo grado a quattro mesi di reclusione e al pagamento di 200mila euro alla famiglia per il caso della tragica morte di Maria Teresa Marcocci, sovrintendente della Polizia stradale uccisa a 42 anni dalla caduta di un albero lungo la strada della Ripa nel dicembre 2010.

Le motivazioni della sentenza saranno pubblicate entro due mesi ma, di fatto, il punto è che i magistrati hanno accolto la tesi della difesa dell’ingegner Benvenuto, curata dall’avvocato Andrea Corradino: l’evento franoso che ha causato la caduta della pianta e quindi la morte della sovrintendente non poteva essere previsto.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche