Condividi

burka velo islamico-2TREVISO, 5 settembre 2014 – Ha picchiato la moglie perchè non portava il velo, ma non si è pentito delle sue azioni. Protagonista del fatto un bengalese di 50 anni beccato in piazzale Pistoia mentre era intento a schiaffeggiare la propria consorte.

A lanciare l’allarme alcuni passanti, preoccupati per le sorti della donna dopo aver visto la violenza con cui l’uomo stava colpendo la sua amata. La polizia è così subito giunta sul posto, ma dei due protagonisti dell’episodio non c’era già più traccia. Dopo alcune ricerche, la signora di 30 anni è stata trovata letteralmente sotto choc poco distante dentro una cabina telefonica, mentre l’uomo verrà poi ritrovato all’interno della sua abitazione.

Alle domande degli agenti sul perchè stesse picchiando la moglie, tra l’altro di fronte alla loro piccola bambina, il 50enne ha risposto che la motivazione non era religiosa come si poteva pensare, ma bensì di rispetto delle tradizioni bengalesi che impongono alla donna di portare il velo in pubblico. Insomma, un’aggressione alla moglie mista a motivi tradizionali e a gelosia che sarebbe potuta sfociare in qualcosa di molto più grave.

Fonte TrevisoToday
A.L.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteSanità, migliorano conti Regioni
Prossimo articoloProssima settimana eterologa in E-R