Condividi

In località Ifrane è stato rinvenuto il corpo esanime di una donna, secondo alcune indiscrezioni forse decapitato.
A balzare all’occhio della cronaca è la località: nord del Marocco, sul medio Atlante, protagonista negli stessi giorni di un altro atroce delitto; quello delle due giovani turiste scandinave, il cui brutale omicidio è stato rivendicato dall’Isis e per cui sono ancora in corso indagini da parte delle forze di sicurezza locale.

Della nuova vittima non sono ancora state rese identità né nazionalità. Dalle prime indagini però emergono particolari che indicano una pista passionale. Secondo la stampa estera il colpevole sarebbe già stato identificato mentre secondo quella locale la vittima sarebbe una 24enne divorziata e da tempo in lite con l’ex consorte, tanto de esser finiti entrambi davanti ad un giudice. L’autore sarebbe ricercato dagli inquirenti che avrebbero escluso possibili motivazioni politiche o terroristiche per quanto riguarda il movente.

Secondo altre fonti ancora, la donna sarebbe una marocchina mamma di un bimbo. Attendiamo aggiornamenti.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteEgitto, bomba esplode al passaggio di un pullman pieno di turisti: ci sono morti
Prossimo articoloPedofilo esce dal carcere e viene ucciso. Due arresti: mandante la famiglia della 15enne che si è suicidata