Condividi

Massacrano di botte due ragazzi gay dopo una serata in disco: arrestati i ragazzini del branco

L’aggressione in zona Porto di Mare, a Milano. ­I due ragazzi avevano prima ricevuto numerosi insulti di natura omofoba e poi erano stati rapinati

La loro foto con gli occhi tumefatti e gonfi, e i segni dei graffi sulla fronte aveva fatto il giro del web: “Pestati a sangue dal branco dopo una serata in discoteca a Milano”. Nei giorni scorsi, dopo quasi cinque mesi di indagini i carabinieri hanno messo le mani sui componenti di quella gang di ragazzini.

I militari del Comando Provinciale hanno dato esecuzione a due ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal gip del tribunale ordinario e da quello del tribunale per i minorenni, nei confronti di otto italiani – due quindicenni, quattro diciassettenni e due diciannovenni -, ritenuti responsabili a vario titolo di lesioni personali gravissime e rapina.

La notte del 22 gennaio in via Montemartini, zona Porto di Mare, due ragazzi di venti e venticinque anni – Michele e Marcello – erano stati assaliti prima di entrare in auto.
“Siamo stati aggrediti da un gruppo di ragazzi senza nessuna motivazione”, il racconto di una delle vittime a MilanoToday. A scatenare l’ira del branco, secondo le parole dei giovani, sarebbe stato un semplice contatto – spalla a spalla – tra uno dei picchiati e uno degli aggressori.

Quindi, dopo gli insulti – tutti omofobi -, il branco era passato all’azione. “Mentre aprivamo l’auto hanno colpito uno dei miei amici con una bottigliata in faccia, rubandogli telefono e portafogli, e l’altro con un pugno in pieno volto – la ricostruzione dell’amico delle due vittime -. Io non ho potuto far altro che chiudermi in macchina e chiedere aiuto, mentre lì fuori c’erano almeno venti persone – dice con amarezza – che non si sono avvicinate a noi neanche quando gli aggressori erano già andati via”.

 

today

 

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteVi ricordate di Mimmo? Il piccolo dei Cesaroni oggi è un sex symbol
Prossimo articoloCosa rischia chi abbandona rifiuti e mozziconi sulle spiagge