Condividi

Manca ancora l’ufficialità ma la decisione della Figc è ormai stata presa. Massimo Ferrero non è più il presidente della Sampdoria. La Federazione italiana Gioco Calcio ha notificato l’incompatibilità del patron blucerchiato con il ruolo della presidenza di un club sportivo. Il motivo è il crac della compagnia aerea Livingston, fallita nel 2010 e allora appartenente alla Fg Holding di Ferrero.

Il patron blucerchiato aveva patteggiato una condanna di un anno e 10 mesi ma l’articolo 22 bis della norme organizzative federali fa decadere automaticamente dalla presidenza di un club chi è stato condannato con pene superiori ad un anno. Massimo Ferrero aveva provato a ricorrere in Cassazione ma la sua richiesta è stata respinta e la condanna resa definitiva. Adesso non potrà più rappresentare la Sampdoria in sedi istituzionali e alle assemblee di Lega ma resterà proprietario della società.

Chi sarà il nuovo presidente blucerchiato? Tra le possibilità c’è anche che il titolo verrà girato a Manuela Ramunni, 39enne moglie di Ferrero.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteTassa sui rifiuti, si può avere uno sconto fino all’80%: come averlo
Prossimo articoloPochi prelievi al bancomat? Si rischia l’accertamento fiscale