Trieste, Pierluigi era figlio di un poliziotto, Matteo aveva appena festeggiato il compleanno

Pierluigi Rotta, uno dei due poliziotti uccisi a Trieste nel corso di una sparatoria, era originario di Pozzuoli, in provincia di Napoli.

Aveva 34 anni ed era figlio di un poliziotto in pensione che aveva lavorato alla Questura di Napoli, lo riporta Adnkronos. Matteo Demenego aveva festeggiato i suoi 31 anni domenica scorsa.

Nato a Velletri il 27 settembre del 1988 e in servizio all’Ufficio Prevenzione Generale Soccorso Pubblico della Questura di Trieste, su Facebook, tra le foto del Colosseo postava: “Un romano che lascia Roma non emigra, va a controlla’ le colonie“.

Sulla sua pagina Fb gli amici hanno iniziato a lasciare i primi messaggi di cordoglio. Matteo e il collega Pierluigi Rotta erano entrambi fidanzati.

LEGGI: Poliziotti uccisi, chi sono i due fratelli arrestati per la sparatoria a Trieste
LEGGI:
Matteo e Pierluigi, poco più che 30enni. Chi sono i due poliziotti uccisi a Trieste
GUARDA:
“Per favore l’ambulanza, l’ambulanza”. Tv locale pubblica un video choc  dopo la sparatoria a Trieste
ASCOLTA: “Sono morti tutti e due” l’audio choc di un collega dei due poliziotti colpiti a Trieste
LEGGI: Sparatoria davanti alla Questura: morti due poliziotti