Condividi

Sotto la lente ci sono 35 viaggi usati l’ex ministro dell’Interno Matteo Salvini, che ora risulta indagato.

Roma – La notizia è stata diffusa da Repubblica, Il Tempo e Ansa. Il reato che gli viene contestato dai pubblici ministeri è abuso d’ufficio.

Si tratta delle stesse trasferte già finite nel mirino della Corte dei Conti che, pur archiviandolo perché non c’era danno erariale, le aveva considerate illegittime e per questo aveva trasmesso alla procura di Roma.

Ora da piazzale Clodio le carte sono state mandate al tribunale dei Ministri.

La risposta di Matteo Salvini

“Si viene contestato al ministro che si occupa della Polizia di usare l’aereo per andare ad inaugurare i posti di Polizia, mi sembra surreale”.

Lo ha detto il segretario della Lega, Matteo Salvini, parlando con i giornalisti a Napoli, a margine di una visita al carcere di Poggioreale, dell’inchiesta sui voli di Stato.

“Se dopo aver inaugurato una sede di un commissariato o dei Vigili del Fuoco ho incontrato anche i cittadini era un lavoro in più di cui mi facevo carico io”, ha proseguito Salvini.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteMinaccia gli agenti con un coltello, i poliziotti gli sparano 5 volte: ucciso
Prossimo articoloCasaPound vince la causa in tribunale: Facebook costretta a riattivare la pagina

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.