Condividi

“Sono molto orgogliosa e credo sia un bellissimo segnale non solo per i ragazzi, ma per tutti”.  Lo ha detto all’Adnkronos Rita Dalla Chiesa, commentando la traccia della maturità che ha come protagonista suo padre, il generale Carlo Alberto Dalla Chiesa.

“E’ orgoglio puro – aggiunge Rita Dalla Chiesa – ed è un bel segnale anche per tutto il lavoro che stanno facendo gli insegnanti nelle scuole, in particolare in Sicilia, su mio padre ed il suo lavoro. Oggi i ragazzi sanno chi è, ne parlano a scuola ed in famiglia: è un pezzo di storia d’Italia, è il mio cuore. Ribadisco, sono veramente orgogliosa di questa scelta”.

Maturità: l’orgoglio di Rita Dalla Chiesa

“Non vedo l’ora di dirlo al mio nipotino di 11 anni che sa tutto – chiosa Rita Dalla Chiesa – sono veramente felice, è davvero un bel segnale per i ragazzi”.

“Mio padre parlava ai giovani e oggi i giovani parlano di lui. Che orgoglio” ha inoltre detto in un’intervista a TPI.

Le tracce

Insieme alla traccia sul generale anti-mafia, tra i temi proposte ai ragazzi per la prima prova della maturità c’è “Il porto sepolto”, confluita nel 1942 nella raccolta “L’allegria”, di Giuseppe Ungaretti. Poi Corrado Stajano e “Eredità del Novecento”. E anche Leonardo Sciascia. / LEGGI ANCHE: Maturità 2019, le tracce della prima prova Carlo Alberto dalla Chiesa martire dello Stato

Maturità 2019, le tracce della prima prova Carlo Alberto dalla Chiesa martire dello Stato

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteGrave incidente in autostrada, camion travolge e schiaccia una pattuglia della polizia stradale. Agenti feriti
Prossimo articolo"Sono il ragazzo che ti ha fatto male con lo scooter": il 17enne manda una lettera all'agente che ha investito

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.