Condividi

Non si arrende Mauro Ferrara, finanziere di Casoria.
La sclerosi multipla gli ha tolto il movimento, la vita normale, i sogni, le aspirazioni e il lavoro, ma non la voglia di lottare. Comunica con il mondo esterno battendo le ciglia e così è riuscito a scrivere un libro, nel quale racconta il suo “matrimonio” con la malattia.

“Essere uomo non vuol dire solo fare la pipì in piedi” (questo il titolo del libro, edito da Gemma Edizioni) parla delle difficoltà quotidiane e di come la “compagna sclerosi” abbia cambiato il percorso di una vita.

Giovanissimo, Ferrara ha superato il concorso per entrare nella Guardia di Finanza. Oggi è in pensione anticipata. I primi segni della malattia sono arrivati all’improvviso: non riusciva più a decifrare un numero di targa. Alla visita oculistica ne segue una neurologia, poi la diagnosi. Ferrara è da tempo ospite della struttura di Ferentino “Piccolo rifugio”.

LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO

Il libro è stato presentato nei giorni scorsi a Roma, all’università Tor Vergata. In sala c’era una delegazione del comando provinciale della Guardia di Finanza di Frosinone, capeggiata dal Colonnello Alessandro Gallozzi. I ‘fratelli finanzieri’ da anni sono vicini al giovane commilitone che è stato insignito della tessera di socio d’onore dell’Anfi (Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia). A consegnare il riconoscimento è stato il Generale di Corpo d’Armata in Ausiliaria Umberto Fava, presidente dell’ANFI. Sul palco, riporta Today, anche il sindaco di Ferentino, Antonio Pompeo e l’editor della casa editrice Gemma Edizioni, il professor Giuseppe Truini, scrittore e docente di storia e lettere all’Itis ‘don Morosini’ di Ferentino.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteFurgone in fiamme travolge il Vigile del Fuoco: muore durante un intervento a soli 54 anni
Prossimo articoloMorta Valeria Valeri: l'attrice e doppiatrice si è spenta a 97 anni