Condividi

SOS1307456Monza (Milano), 20 settembre 2013 – Nonostante un fatturato da 82 milioni di euro e 2.200 collaboratori sparsi in tutta Italia, le sue aziende, che fanno parte del Gruppo Viesse, non hanno praticamente mai versato né imposte all’Erario né contributi all’Inps e all’Inail.

Il fondatore, un imprenditore monzese di 44 anni, è stato arrestato dalla guardia di finanza per un’evasione quantificata in 50 milioni di euro. Le aziende sono state poste sotto sequestro per lo stesso importo.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteUcraina uccisa e bruciata, 21enne confessa
Prossimo articoloMafia, arrestato a Santo Domingo latitante Giovanni Costa